posizionamento su google

Se sei capitato su questo articolo probabilmente hai creato o hai intenzione di creare un sito web (blog, e-commerce, ecc), e molto probabilmente la cosa che ti preoccupa di più è che dopo aver impiegato tempo, sudore e soldi, il tuo sito verrà visto da poche persone ogni mese.

Stai sereno, oggi ti mostrerò alcuni strumenti e tecniche che devi utilizzare per iniziare a posizionare il tuo sito web su google e cercare di farlo comparire in cima alla SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca).

Ricordati che una buona SEO richiede del tempo ed una costante sperimentazione della strategia usata fino ad arrivare all’obiettivo di un buon posizionamento sul motore di ricerca.

SE VUOI UN AIUTO A MIGLIORARE IL POSIZIONAMENTO DEL TUO SITO >>CONTATTAMI<<

INDICIZZA IL TUO SITO WEB

La prima cosa che dovrai fare una volta concluso il tuo sito web è indicizzarlo, google utilizza dei software per scansionare tutti i contenuti presenti su internet, seguendo i link delle pagine, questi software sono chiamati crawler uno di questi è Googlebot. Google non garantisce l’indicizzazione, quindi è buona norma per indicizzare il tuo sito in modo veloce ed efficace segnalare a google e al suo crawler che anche il tuo sito web è on-line!

Per fare questo avrai bisogno Google search console uno strumento molto potente e gratuito messo a disposizione da google;

A questo punto ti verrà chiesto di verificare il sito, queste sono le opzioni:

  • Carica un file HTML nel sito.
  • Inserisci una stringa di codice.
  • Tramite Google Analytics.
  • Con Google Tag Manager.

Io personalmente preferisco inserire la stringa di codice che mi fornisce google.

Google Search Console è un SEO Tool molto potente oltre a quello che abbiamo visto in precedenza potrai utilizzarlo anche per:

  • Analisi delle query
  • Errori di scansione del crawler
  • Problemi relativi alle pagine
  • Problemi relativi all’indicizzazione di siti web e blog
  • Aumentare le visite intervenendo su tag title e meta description
  • Le penalizzazioni

Ti parlerò in modo completo della Google search console in un prossimo articolo.

LE PAROLE CHIAVE

Un aspetto fondamentale della SEO sono proprio le “parole chiave” (keywords), in pratica sono le ricerche che ogni utente effettua sul motore di ricerca per trovare risposta ad un bisogno specifico.

Prima di mostrarti gli strumenti che si utilizzano per ricercare le parole chiave, è importante che tu analizzi bene il sito web.

Bisogna capire quali sono gli obiettivi del sito web, chi leggerà il tuo sito e se parliamo di un e-commerce chi comprerà i tuoi prodotti o servizi, una volta compresi tutti questi punti potrai iniziare la tua ricerca alle “parole chiave”

Fai una prima ricerca su google e guarda a fondo pagina il motore di ricerca cosa ti suggerisce, quelle che vedi sono le ricerche correlate o parole correlate puoi iniziare da li.

TOOL (GRATIS ) PER LA RICERCA DELLE PAROLE CHIAVE SEO

  • Google Trends
  • Keyword Shitter
  • AdWord & SEO Keyword Permutation Generator
  • Answer the Public
  • Google Search Console
  • Google Keywordplanner
  • Keywordtool.io
  • Seozoom
  • Ubersuggest

PAROLE CHIAVE DOVE INSERIRLE PER MIGLIORARE IL POSIZIONAMENTO

Ora che hai trovato le parole chiave, dovrai fare particolare attenzione nell’inserimento di esse nelle tue pagine web, ti elenco alcune posizioni dove inserirle:

  • il nome del dominio
  • il titolo di pagina nei meta tags (title)
  • la description nei meta tags
  • il titolo del testo (h1)
  • nel tag alt e title dell’immagine immagine

I CONTENUTI

Un altro aspetto fondamentale che google tiene in considerazione per un buon posizionamento, sono i contenuti.

Infatti gli utenti si aspettano contenuti di qualità con articoli e pagine ben strutturate per facilitare la navigazione, anche se hai creato un sito responsive e super reattivo non troverai miglioramenti dal lato SEO se insieme a questi aspetti non avrai dei contenuti di qualità.

Un altro fattore importante sono le immagini, molte persone snobbano questo aspetto, ricordati che le immagini devono avere una descrizione appropriata e un titolo inerente a quello che si sta dicendo, inoltre devono contenere delle parole chiave per una corretta indicizzazione ma anche per una buona usabilità.

Se hai un blog non dimenticarti di rendere condivisibile sui social ogni articolo, questo ti permette di aumentare i visitatori.

CONCLUSIONE

Una volta raggiunto il posizionamento del tuo sito web non devi assolutamente dare per scontato che manterrai quella posizione per sempre, google è in continuo aggiornamento modificando il suo algoritmo moltissime volte all’anno.

Cerca di seguire le linee guida di google e di osservare quanto hai imparato in questa guida, inoltre devi restare sempre aggiornato sulle dinamiche e novità che riguardano il SEO, in altre parole come ti ho detto ad inizio articolo:

Ricordati che una buona SEO richiede del tempo ed una costante sperimentazione della strategia usata fino ad arrivare all’obiettivo di un buon posizionamento sul motore di ricerca.

SE VUOI UN AIUTO A MIGLIORARE IL POSIZIONAMENTO DEL TUO SITO >>CONTATTAMI<<

2 thoughts on “Come posizionarsi primi su Google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *