NFT: Cosa sono, a cosa servono e come investire

NFT: Cosa sono, a cosa servono e come investire

E’ da un pò che senti parlare di NFT, ma sai veramente cosa sono? a cosa servono gli NFT? e quali sono le reali opportunità di guadagno?

Oggi proverò a rispondere in modo semplice a queste domande.

Secondo un recente report, il mercato degli NFT è triplicato nell’ultimo anno, per un valore di oltre 250 milioni di dollari, uno dei motivi dell’impennata è sicuramente l’interesse di grandi marchi della moda, come Nike, Louis Vuitton di marchi sportivi come Nba e Formula 1 e di attori e cantanti che si sono lanciati nel creare o acquistare il loro NFT.


COSA SONO GLI NFT

Il termine NFT sta per Non-Fungible Token, che in italiano significa “gettone non replicabile”, in pratica è un certificato di autenticità digitale, che attesta la proprietà di un bene e ne garantisce la sua unicità e autenticità tramite la blockchain.

Facciamo un esempio, per capire meglio partiamo dal suo contrario:

  • Un bene fungibile, è un bene replicabile e sostituibile, se noi abbiamo una banconota da 50€, essa è sostituibile con ogni altra banconota da 50€, purché autentica ed integra.
  • Un bene Non-Fungibile, può essere un quadro autentico, anche se semplicissimo e facilmente replicabile, ogni sua copia per quanto accurata possa essere, non sarà mai come l’originale.

Tornando agli NFT possiamo quindi dire, che sono “prodotti digitali” unici ed autentici. Un NFT può essere un video, un audio, un post, un articolo, una foto, una grafica, tutto ciò che è digitale può diventare NFT.

Quando un “prodotto digitale” è certificato con un NFT è come se sopra ci fosse la firma dell’autore.

A COSA SERVONO GLI NFT

Nel 2021 la vendita di NFT ha sfiorato la soglia di circa 27 Miliardi di dollari in criptovaluta, questa crescita è legata anche alla situazione covid-19, che ha costretto molte persone a cambiare stile di vita, ad esempio con lo smart working e con più tempo libero molte persone hanno iniziato a conoscere il mondo digitale sotto altri aspetti.

Molti artisti che sono tra le categorie più colpite dalla pandemia, si sono trovati costretti a reinventarsi, e con gli NFT hanno trovato un modo alternativo di guadagnare dal proprio lavoro.

Alcuni acquistano NFT semplicemente per “tendenza”, si può definire quasi passione per l’artista o per il prodotto NFT,
poi ci sono i collezionisti, che magari ambiscono a creare una propria galleria virtuale da condividere on-line, c’è chi invece acquista un NFT, sperando che i pezzi acquistati aumentino di valore per poi rivenderli, proprio come nel mondo dell’arte tradizionale.

Ci sono anche degli NFT “indossabili” o “utilizzabili” nei vari Metaversi che stanno nascendo.

Ti spiego in modo molto semplice cos’è un metaverso:

Il METAVERSO è il prossimo passo evolutivo del web.
E’ un mondo virtuale, che unito a tecnologie reali come la realtà virtuale e la realtà aumentata, creano un mondo immersivo dove potremmo fare molte delle esperienze che attualmente viviamo nella nostra vita reale, ad esempio: guardare un film, incontrare amici, fare shopping, giocare, fare fitness, meeting, concerti, etc.

COME INVESTIRE IN NFT

Come dicevo prima gli NFT possono essere considerati anche dei veri e propri investimenti, puntando sull’aumento di valore che potrebbero avere.

Ci sono varie piattaforme dove si possono acquistare o vendere NFT, al momento la più utilizzata è OpenSea che si basa sulla blockchain Ethereum ed è attualmente il più grande marketplace di NFT.

Per gli amanti del basket, c’è NBA Top Shot una piattaforma specializzata dove acquistare momenti-video NFT.

Se vuoi acquistare un NFT devi possedere un portafoglio digitale (wallet) e delle criptovalute.

VANTAGGI

Ci sono tantissime possibilità di guadagno con gli NFT, inoltre utilizzando la tecnologia blockchain che verifica e certifica i prodotti digitali, i costi per aziende e privati sono molto bassi.

E’ possibile vendere qualsiasi prodotto digitale quindi l’applicazione di questa tecnologia è potenzialmente infinita.

Si può guadagnare anche attraverso la vendita su diversi livelli, ad esempio se tu vendi il tuo NFT a Tizio ed incassi il guadagno, attualmente l’NFT è diventato di Tizio, ma se Tizio a sua volta rivende l’NFT a Caio, a te è dovuta una % di guadagno per i tuoi “diritti d’autore”, quindi ogni volta che l’NFT verrà rivenduto a terzi, tu riceverai il tuo guadagno, questo succede grazie al fatto che sulla blockchain ogni trasferimento di proprietà è tracciabile.

SVANTAGGI

Attualmente i costi di alcuni NFT sono veramente alti, e c’è più offerta che richiesta, e per questo si può andare in contro a rischi di truffa.

Per questo motivo prima di addentrarsi in questo ambito è essenziale chiedere supporto a chi è già da anni nel mondo della blockchain.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.